Diventare influencer: intervista a Mariano Di Vaio, il modello più influente del web

Notizie&Rassegne
web&dintorni

Diventare influencer: intervista a Mariano Di Vaio, il modello più influente del web

Mariano Di Vaio ha raggiunto in pochi anni un successo senza eguali sui social network come social media influencer. Numeri da capogiro per il modello 26 enne che si racconta a Forexinfo.it.
Mariano Di Vaio

Diventare influencer è difficile? A sentire Mariano Di Vaio, il social media influencer di 26 anni più popolare in Italia e tra i più seguiti sui canali dei social network, non esiste una strada breve per imporsi presso il grande pubblico: bisogna essere innovativi, fiduciosi e soprattutto grati.

Forexinfo.it ha intervistato il giovane modello, fashion blogger di moda e lifestyle che spopola su Facebook e Instagram.

Con numeri da capogiro Mariano Di Vaio è tra gli influencer più noti al mondo: conta 4.8 milioni di followers su Instagram, 2.9 milioni di fan su Facebook e condivide una media di 3,3 post al giorno indicando tendenze, stili e suggerendo idee innovative a tutti i suoi seguaci. Ma come ha fatto a diventare così famoso e seguito? Come diventare influencer?

La prima vetrina privilegiata per pubblicizzare le sue attività è stato il blog MdVstyle, che cura dal 2012 ed è uno dei più apprezzati in Italia del settore come in tantissimi del mondo.

A breve in uscita il suo libro edito con Mondadori “My dream Job”, che ripercorre la carriera e la vita di un giovane che può essere considerato un vero e proprio fenomeno virale del web.

Mariano è senza dubbio rappresentate del ruolo del social media influencer che si sta affermando in modo prepotente sul mercato internazionale negli ultimi anni. Anche in Italia cominciano ad esserci risultati interessanti, segno che ormai il brand e i grandi marchi non sono una realtà ovattata che lancia messaggi pubblicitari, ma un organismo vivo che preferisce interfacciarsi con il parere dei consumatori.

Questo ha dato vita a un nuovo settore di vendita e promozione, l’influencer marketing, che bisogna imparare a sfruttare per padroneggiarne le strategie, non così scontate come si pensa.

Potrebbe interessarti anche: Influencer marketing, cos’è e quali sono le strategie per usarlo al meglio

Ci ha parlato di questo e molto altro proprio Mariano Di Vaio in un’intervista rilasciata a Forexinfo.it.

Lei si è affermato come social media influencer dopo molti successi nel mondo della moda. Quali sono a suo avviso gli strumenti migliori per imporsi presso il grande pubblico e creare seguito?
Lo strumento più potente è essere autentici. Per comunicare nella maniera più efficace, questo è il segreto. Sembrerà banale, ma essere sé stessi è fondamentale. Le persone capiscono se fai una cosa perché il lavoro lo richiede o perché vuoi farla. Io mi diverto a fare ciò che faccio, e le persone lo percepiscono. Ne parlo anche nel mio libro “My dream Job”, in maniera molto approfondita.

Come è riuscito ad individuare le tendenze del momento e trasformare il suo blog e poi i vari profili social in un fenomeno virale?
Osservando. È questo il segreto: capire ciò di cui la gente ha bisogno. Quello che ancora non c’è. Quando ho creato il mio blog, ero a New York, circondato da blog che parlavano di qualsiasi cosa: ristoranti, hotel, moda femminile. Mancava un punto di riferimento per la moda maschile. Ho proposto il mio stile, l’MDV Style. Le persone lo hanno iniziato ad apprezzare e, grazie al passaparola dei lettori, questo stile è diventato virale.

Vista la sua posizione di influencer, quali sono a suo avviso i passi falsi che non bisogna mai commettere di fronte al proprio pubblico di followers? Cosa apprezzano veramente i seguaci delle sue pagine?
Il passo falso è la presunzione. Pensare di essere dove si è senza dover ringraziare anche coloro che ti seguono. Dopotutto, se si arriva ad essere universalmente riconosciuti come influencer, lo si deve anche ai followers. Tirarsela non è contemplato, un atteggiamento umile è importantissimo. Mai negare una foto ad un fan, mai rispondere sgarbatamente. Credo che i miei seguaci apprezzino il mio comportamento.

Se dovesse stilare una piccola guida per chi vuole intraprendere il suo stesso percorso cosa consiglierebbe?
Occhio a quello che proponete. Deve essere nuovo, ma non esageratamente bizzarro, perché a lungo andare l’essere conta più che l’apparire. Se uno stile è il tuo stile, gli altri lo vedono. Se imiti qualcun altro, gli altri lo vedono. Se esageri per spiccare nel mondo del fashion, vedranno anche quello. Bisogna proporre uno stile estremamente personale, impersonandolo con semplicità.

Oggi l’influencer marketing si sta trasformando in un’opportunità di crescita per aziende e marchi che puntano alle persone diventate vere e propri canali di informazione. Lei ha saputo cavalcare il crescente utilizzo dei social per promuoversi, ritiene che questo sia il mercato del futuro nel quale investire?
È un mercato nuovo. Quello dei social media è un canale differente dagli altri, perché arriva ad un target non sempre raggiungibile attraverso i canali mediatici classici. È quindi un mercato su cui investire: vi propongo il mio esempio, con 8 milioni di followers tra Instagram, Facebook e Twitter, e i lettori del mio blog MDV Style, i miei post arrivano ad un pubblico vastissimo, sicuramente non raggiungibile solo attraverso la classica televisione. Nel campo della comunicazione, è un mercato fortissimo.

Agosto 2016 | © forexinfo - Sara Catalini

Offerta sito web responsive + DCMS

Seguici nella nostra pagina Facebook. Premi MI PIACE e non perderai più nessuna notizia.

Facebook

Precedente

Portfolio, i nostri ultimi progetti Responsive Web Design su dispositivi: fissi/mobili/retina